Cosa c’e’ da vedere

Posted by on dic 7, 2011 in Itinerari | 0 comments

Cosa c’e’ da vedere

Rinomata destinazione turistica balneare ricca di scorci naturalistici tra i più suggestivi della sicilia, Capo d’orlando ha origini e vocazione turistica  commerciale nel comprensorio dei nebrodi . La vostra prossima destinazione di vacanza  pronta ad accogliervi in un’incatevole angolo dove colori e profumi di Sicilia diventano ospitalità.

Litorale Est che si estende fino al borgo di San Gregorio e termina al porto

Capo d’Orlando (Vista panoramica dal Mar Tirreno in direzione delle Isole Eolie)

File:Santuario capo d orlando d.jpg

Santuario del Monte della Madonna con sullo sfondo Filicudi (isole eolie) vista aerea del litorale

tn_municipio.jpg

Sede municipale (costruzione epoca del fascio)

Veduta panoramica litorale s.gregorio

IL BORGO DI SAN GREGORIO

Il borgo di S. Gregorio

Tramonto sul porto versante S.Gregorio

FONTANA DRAGO

Castello Maniero Bastione in c/da Piscittina e fontana di drago

 

panoramica della cittadina vista dal Monte della Madonna

panoramica zona porto verso S.Gregorio

scorcio sul lungomare zona S. Gregorio

il capo,  faro ai piedi del Monte della Madonna prospettiva e aerea

processione a mare della Madonna di porto Salvo nel mese di agosto

L'ANTIQUARIUM

L’ANTIQUARIUM  Recentemente istituito, si apre nei locali sottostanti la pinacoteca. Raccoglie tutti i reperti archeologici e storici rinvenuti sul territorio orlandino, fino ad ora conservati nei vari musei isolani.

FONDAZIONE VILLA PICCOLO DI CALANOVELLA

La Fondazione fu riconosciuta come ente morale con D. P. R. n. 20 del 27 marzo 1972. la Villa Piccolo, in località Piano Porti di Capo d’Orlando, sorge su una collinetta che domina la piana e, in lontananza, le isole Eolie.

La palazzina è immersa in un parco naturale nel quale è stata curata e salvaguardata la tipica flora mediterranea, nel rispetto di ogni equilibrio  ecologico.

La Fondazione non ha scopo di lucro. Ha lo scopo di incrementare l’attività culturale, con particolare riferimento alla letteratura ed all’arte, nonché agli studi agrari. A tal fine istituirà di volta in volta attività di promozione culturale secondo piani annuali (premi, conferenze, cicli di incontri, ricerche, selezioni spettacolari , teatrali, cinematografiche) sia in campo artistico che in campo scientifico, con particolare riferimento alla agronomia e alla floricoltura.

 

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>